Dal 20 e il 21 Agosto la campagna All In Per il diritto allo studio approda sulle spiagge e nelle città d’Italia!

14002315_10208012333280929_178190692_o

Dal 20 agosto parte la campagna estiva “In vacanza con All – In”. A partire dalla due giorni di sabato 20 e domenica 21 torniamo a raccogliere le firme per la legge di iniziativa popolare per il diritto allo studio!
La raccolta avverrà in concomitanza con le iniziative estive degli “Studenti per il No” alla riforma costituzionale, ribadendo la centralità della nostra proposta sul diritto allo studio all’interno della battaglia democratica. Siamo convinti, infatti, che garantire l’accesso universale alla formazione universitaria significhi anche riaprire spazi di democrazia nel nostro Paese e rafforzare i processi di partecipazione democratica di tutti i cittadini contro la continua esclusione sociale e politica.

Faremo banchetti e volantinaggi sui litorali e nelle città, organizzeremo azioni nelle spiagge, aperitivi e feste in tanti comuni d’Italia.
Abbiamo deciso di cogliere una grande sfida per il cambiamento reale del Paese a partire da una proposta di democrazia sostanziale, ben piantata nel presente ma che guarda al futuro. Consci che solo investendo in istruzione e cultura si può uscire da questa crisi economica e sociale.

Faremo quindi vivere la campagna ALL IN anche nelle lunghe giornate estive con una grande partecipazione e attivazione dal basso, rilanciando la raccolta firme ad Agosto consapevoli che il diritto allo studio come anche la democrazia non vanno in vacanza.

ASSEMBLEA sulla LIP sul DIRITTO allo STUDIO, 27 Maggio-Roma

evento roma

27 maggio, ore 17 e 30: ASSEMBLEA sulla LIP sul DIRITTO allo STUDIO. A seguire aperitivo di autofinanziamento!
@Magazzini Popolari Casalbertone, via Baldassare Orero 61

Una Legge di Iniziativa Popolare sul Diritto allo Studio: è questo l’ambizioso progetto di moltissime realtà impegnate per la difesa dei diritti sociali che hanno individuato nell’ accesso alla formazione il nodo centrale per la costruzione di una società con meno disuguaglianze.
Da anni assistiamo allo smantellamento del nostro sistema di diritto allo studio universitario. A causa dei continui tagli e dell’ aumento della contribuzione studentesca i nostri atenei sono divenuti dei luoghi elitari, come testimonia il drastico calo delle immatricolazioni. Parlare oggi di diritto allo studio significa trattare il problema della disuguaglianza sociale ed educativa presente in questo Paese. Proporre una legge di Iniziativa Popolare su questo tema significa raccogliere la sfida di far divenire tale problematica oggetto di una battaglia generale, per costruire una società realmente basata su democrazia, giustizia sociale e uguaglianza sostanziale.
La campagna con cui il comitato promuove la raccolta delle firme si chiama ALL-IN: “tutti dentro”, perché la nostra sfida è quella di rendere gli atenei realmente accessibili attraverso l’estensione universale del diritto allo studio. L’espressione “ALL-IN” sta proprio a testimoniare che siamo in una fase in cui è necessario “giocarsi tutto”. Non abbiamo più nulla da difendere di questo sistema universitario. Stiamo costruendo comitati da nord a sud del Paese, tanto nelle grandi città quanto nei piccoli centri, per rendere questo percorso realmente attraversabile ed aperto.
Questa nostra battaglia si inserisce all’ interno della stagione referendaria che segna una occasione importante ed irripetibile per restituire la politica alla società civile, attraverso una presa di parola sui temi dell’istruzione, dell’ambiente.del lavoro e della riforma costituzionale. La sfida è quella di ridare corpo e sostanza al concetto di democrazia troppo spesso abusato. Una sfida ambiziosa che vale la pena di combattere.

Diritto allo studio e Reddito di Formazione

iniziativa sapienza

Gli studenti e le studentesse di Link Sapienza vi invitano all’incontro su Diritto allo Studio e Reddito di Formazione che si terrà il 17 Maggio, dalle ore 12:00 alle 14:00, presso l’Aula Blu N.4 de La Sapienza.

Interverranno:
► Michele Raitano
Ricercatore in Politica Economica
Università La Sapienza
► Giuseppe Allegri
Dottore di Ricerca in Teoria dello Stato e Istituzioni Politiche Comparate
Università La Sapienza
► Martina Carpani
Rete della Conoscenza

Discuteteremo insieme a loro di welfare studentesco, diritto allo studio universitario e nuovi modelli di accesso alla formazione. Sarà introdotta la proposta di Legge d’Iniziativa Popolare sul Diritto Allo Studio All In – Per il diritto allo studio.

Tutele, Borse e Assistenza: che cos’è la Legge d’Iniziativa Popolare sul Diritto allo Studio?

torino in

Da quasi un mese ormai in tutta Italia si stanno raccogliendo centinaia di firme per questa proposta di legge per il Diritto allo Studio (All In – Per il diritto allo studio).
http://linkcoordinamentouniversitario.it/arriva-la-lip-una-proposta-dal-basso-per-cambiare-il-diritto-allo-studio-universitario/
Ma cos’è una Legge di Iniziativa Popolare?
Qual è stata la situazione del diritto allo studio negli ultimi anni?
Quali sono le prospettive?

Ne parliamo GIOVEDÌ 12 a Torino maggio con:
-Enrico PASINI: consigliere di amministrazione di Edisu Piemonte (Ente Regionale per il Diritto allo Studio)
-Sandro BUSSO: dottore in sociologia dei fenomeni politici – Dipartimento Culture, Politche e Società
Francesca Cardone: studentessa di Scienze e Tecniche psicologiche, candidata al Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari con Studenti Indipendenti – LINK.

 

https://www.facebook.com/events/1738432933091175/

ALL IN: 9 E 10 APRILE  INIZIA LA RACCOLTA FIRME PER LA LEGGE D’INIZIATIVA POPOLARE SUL DIRITTO ALLO STUDIO. 50 PIAZZE IN TUTTA ITALIA

Il 9 e 10 Aprile in tutta Italia inizierà la raccolta firme per la Legge di Iniziativa Popolare sul Diritto allo Studio,  l’ambizioso progetto di moltissime realtà impegnate per la difesa dei diritti sociali che hanno individuato nell’ accesso alla formazione il nodo centrale per la costruzione di una società con meno disuguaglianze.

“ALL-IN: “tutti dentro”, questo è il nome che abbiamo scelto per la campagna, perché la nostra sfida è quella di rendere gli atenei realmente accessibili attraverso l’estensione universale del diritto allo studio – dichiara il comitato promotore della Lip sul Diritto allo Studio – L’espressione “ALL-IN”sta proprio a testimoniare che siamo in una fase in cui è necessario “giocarsi tutto”. Non abbiamo più nulla da difendere di questo sistema universitario. Stiamo costruendo comitati da nord a sud del Paese, tanto nelle grandi città quanto nei piccoli centri, per rendere questo percorso realmente attraversabile ed aperto. Per questo abbiamo creato un sito per illustrare la proposta, raccogliere osservazioni e metterci in contatto con chi vuole impegnarsi.”

“Il 9 e 10 Aprile saremo in tutta Italia, con più di 40 banchetti nelle strade e nelle piazze italiane- continua il comitato promotore della LIP sul Diritto allo Studio – per questo importante momento nazionale, in cui tutti i promotori dei referendum sociali saranno impegnati nella raccolta firme. Anche noi saremo nelle piazze di tutta Italia, con e per la cittadinanza, per raccogliere le firme all’interno delle città. Da Torino a Roma, da Bologna a Bari, nei piccoli centri e nelle metropoli, il 9 e il 10 aprile segneranno anche per noi l’inizio di una sfida complessa, che vogliamo giocarci fino in fondo.

Leggi l’articolo